Tempesta di razzi da Gaza su Israele. Netanyahu troppo morbido

Condividi

 

missil8 luglio – Oggi si contano 9 miliziani di Hamas uccisi. La fazione islamica ha detto che ”La Resistenza è pronta a tutto”.

La tensione è altissima: la zona sud di Israele e’ sotto una vera e propria tempesta di razzi. Ieri sera le Brigate Azzedin al-Qassam, braccio armato di Hamas,”come risposta all’aggressione sionista” ha effettuato una vera e propria salva di decine e decine di ogive sul Paese, e per la prima volta si sono riversate nella zona centrale. Il Consiglio di difesa israeliano dopo divisioni interne su quale risposta da dare ad Hamas ha deciso di proseguire raid aerei su Gaza finche’ i lanci di razzio proseguiranno. inoltre, pur escludendo al momento un’operazione terrestre nella Striscia ha deciso il richiamo di 1.500 riservisti.

Prima delle ultime scelte, tuttavia, il ministro degli Esteri Avigdor Lieberman, leader del partito di destra nazionalista ‘Israel Beitenu’, ha annunciato la rottura del patto elettorale con il Likud del premier Benyiamin Netanyahu. Restera’ al governo, ma in una conferenza stampa Lieberman ha parlato di ”divergenze di opinioni profonde”. E sono in molti a giurare che l’attuale maggioranza potrebbe avere il tempo contato. Anche perché Lieberman non e’ il solo a non condividere la linea, ritenuta morbida, di Netanayhu nei confronti della Striscia. Lo stesso ha detto nei giorni scorsi Naftali Bennett, ministro dell’economia e leader di ‘Focolare ebraico’, vicino ai coloni. Da Gaza – su cui Israele ha intensificato i raid aerei anche con l’uso di droni,

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -