Inps: nel 2013 spesa pensionistica aumentata del 2,1%, è a 266 mld

inps8 lug 2014 – Spesa pensionistica in aumento. Nel 2013, l’Inps ha erogato ogni mese oltre 21 milioni di pensioni previdenziali e 15,8 milioni di prestazioni di natura assistenziale. La spesa lorda complessiva, comprensiva delle indennita’ di accompagnamento agli invalidi civili, e’ stata pari a circa 266 miliardi di euro, con un incremento del 2,1%% (+4,5 miliardi) rispetto a 261,5 miliardi dell’anno precedente (dati di preconsutivo).

E’ quanto rileva il rapporto annuale dell’istituto. Oltre il 90% del totale della spesa e’ a carico delle gestioni previdenziali e ammonta nel 2013 a 240,7 miliardi di euro, con un crescita dell’1,7% rispetto a 236,7 miliardi di euro del 2012. Nell’ambito della spesa previdenziale sussiste una quota del 15,5% finanziata con trasferimenti statali e posta a carico della gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali (Gias).

In particolare, la spesa cresce dell’1,6% nella gestione privata (al netto quindi delle due nuove gestioni di recente confluite nell’istituto) e dell’1,8% nella gestione dipendenti pubblici (ex Inpdap), mentre la gestione ex Enpals presenta un decremento dello 0,4%.

La rimanente quota di spesa sostenuta per l’erogazione di pensioni assistenziali e per l’invalidita’ civile sfiora nel complesso i 25,3 miliardi di euro e fa registrare un incremento del 2,2% rispetto a 24,8 miliardi dell’anno precedente. Il 69% della spesa assistenziale e’ rappresentato dai trasferimenti agli invalidi civili (pensioni, assegni, indennita’) con 17,4 miliardi di euro (+4,6% rispetto all’anno precedente). In particolare, 3,8 miliardi sono per pensioni e assegni e 13,6 miliardi per indennita’ di accompagnamento.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -