Ebola, morto americano in Ghana. Convocato un meeting di emergenza

ebola

8 lug. – L’americano sospettato essere il primo caso di Ebola in Ghana e’ deceduto nella clinica Nyaho di Accra. L’uomo, che era stato in Guinea e Sierra Leone, era stato ricoverato pochi giorni ma i test del virus erano risultati negativi ma, secondo fonti mediche, probabilmente era stato utilizzante un reagente sbagliato e quindi resta il dubbio sulla possibilita’ di un contagio nel Paese

. Il ministero della Salute ha ora convocato un meeting di emergenza. Il test verra’ ora rieffettuato e ulteriori esami verranno effettuati ad Atlanta negli Usa. In Guinea sono 413 i casi sospetti di cui 303 sono morti. In Liberia i casi sono 107 con 65 casi di morte. Altri 239 casi in Sierra Leone con 99 vittime .



   

 

 

1 Commento per “Ebola, morto americano in Ghana. Convocato un meeting di emergenza”

  1. Alcuni paesi africani parteciperanno all’Expo 2015. Mi chiedo cosa farà il Governo per controllare le persone provenienti dai paesi interessati visto che per gli immigranti non fa molto per i controlli sanitari.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -