Slovenia: “No a interferenze del Vaticano su singoli casi giudiziari”

Vatican7 luglio – La presidente del consiglio dimissionaria slovena, Alenka Bratusek, ha inviato una lettera alle autorità dello Stato del Vaticano in cui chiede chiarimenti riguardo alle dichiarazioni degli alti prelati della Chiesa slovena riguardo all’arresto e all’incarcerazione dell’ex premier Janez Jansa.

Pochi giorni fa, il presidente della Conferenza episcopale slovena nonché reggente dell’arcidiocesi di Lubiana, Andrej Glavan, aveva avanzato dubbi sulla legittimità della condanna di Jansa, dicendo che “il nostro stato di diritto è in crisi e l’impressione è, che si stia tornando nel periodo dei processi montati”.

Bratusek con la missiva vuole una presa di posizione del Vaticano riguardo alle parole di Glavan, chiarendo che secondo la sua opinione “non è tollerabile ed è contrario alle disposizioni costituzionali, che i vertici della Chiesa cattolica interferiscano sul lavoro del potere giudiziario esprimendosi sui singoli casi giudiziari”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -