Immigrazione: 2.600 presunti profughi prelevati in 2 giorni

sbarchi-immigrati

 

ROMA, 7 LUG – Sono 2600 i migranti soccorsi dai mezzi interforze impiegati nel dispositivo “Mare Nostrum” durante questo fine settimana nelle acque dello Stretto di Sicilia. Tra le persone salvate anche donne incinte (tra queste una al nono mese e in travaglio) e minori. Le ultime operazione di salvataggio, ha comunicato la Marina Militare, sono state eseguite oggi. Intercettata anche un’imbarcazione, all’imboccatura del porto di Lampedusa, con circa 354 migranti.
Sono iniziate le operazioni di soccorso.

Sono circa 300 quelli tratti in salvo ieri pomeriggio a circa 30 miglia dalle coste libiche. La richiesta di aiuto è giunta alla Centrale Operativa di Roma tramite una telefonata satellitare.

Sul punto sono state inviate tre motovedette della Guardia Costiera di Lampedusa e dirottati alcuni mercantili che navigavano in zona, per assicurare la prima assistenza. Sono appena terminate le operazioni di trasbordo dei migranti sulle tre unità della Guardia Costiera.

Nel contempo, anche il pattugliatore d’altura CP 906 – Nave Corsi è stato impegnato in un’operazione di soccorso a migranti. Anche in questo caso, la segnalazione è avvenuta tramite una telefonata satellitare: il fatiscente barcone si trovava in difficoltà a circa 56 miglia dalle coste libiche, con a bordo 241 migranti, tutti trasbordati su Nave Corsi.
Non sono ancora noti i porti in cui saranno condotti i migranti salvati nei due interventi.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -