Spara a ex convivente e figlio 2 anni, poi tenta il suicidio. Bimbo gravissimo

Ambulanza-poliziaPERUGIA, 7 LUG – E’ di quattro feriti gravi il bilancio di una sparatoria avvenuta  alla periferia di Perugia dove un uomo ha sparato alla ex compagna, al figlio e ad un’amica della donna per poi esplodersi un altro colpo alla testa. Tutti sono ricoverati all’ospedale della città.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo avrebbe sparato alla ex compagna, all’amica e al bambino mentre i tre stavano salendo su un’auto. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori anche motivi passionali.

Perugia: La moglie ha una storia lesbo, marito minaccia l’amante. Denunciato

Versa in condizioni “molto, molto gravi” il bambinoraggiunto da due colpi sparati dalla pistola del padre. Il piccolo è stato “stabilizzato dal team di neurochirugia”, spiega in una nota il pediatrico Meyer di Firenze, dove è stato operato domenica.

Intervento chirurgico anche sulla madre, rimasta gravemente ferita alla testa, all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia sulla 24enne, originaria della provincia di Napoli. Gravi i danni di natura cerebrale.

Oggi è previsto l’intervento chirurgico per l’uomo che ha rivolto l’arma contro se stesso. Restano così gravissimi tutti e quattro i feriti, vittime della pistola di questo carrozziere, 32 anni, che ha esploso i colpi di pistola verso il figlio, la ex compagna di 24 anni e un’amica della ex di 34, a Ponte Valleceppi,  mentre i tre stavano salendo su un’automobile.  Da quanto appreso dai carabinieri, sembra che poco prima del folle gesto vi sia stata una lite.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -