Rifiutato il concordato, fallisce la Bertone Stile. Oltre 100 lavoratori a rischio

bertone

 

4 luglio – Bertone Stile addio. La famosa casa automobilistica di Nuccio Bertone è ormai fallita, manca solo la parola definitiva del giudice, in procinto di arrivare.

Fallito anche l’ultimo tentativo messo a punto dall’azienda per accedere ad un concordato preventivo, tentato durante l’ultima udienza in tribunale. Niente da fare, la casa di design, entrata in crisi nel 2006 e gestita ora dalla Lilli Bertone, vedova Nuccio, chiuderà i battenti davvero.

Dopo attimi di crisi e di ripresa, per l’azienda di Grugliasco, dal 2012, non era più stato possibile riprendersi. Ma Lilli Bertone e Marco Filippa, ormai ex amministratore delegato, non si danno per vinti e vogliono riprendere l’impresa e rimetterla in sesto.

Tutto dipenderà dal curatore fallimentare che, osservato lo stato di salute dei bilanci aziendali, potrà vagliare eventuali offerte. Anche perchè ad essere fallita è solo la Bertone Stile e la Bertone “R&D”, ovvero solo le società che si occupano di disegnare le automobili.

A rischio c’è il futuro di oltre cento lavoratori, tra designer e progettisti, la cui cassa integrazione potrà essere chiesta dal curatore solo in presenza di offerte d’acquisto serie e concrete.

torinotoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -