Arrestato ex presidente Autorità vigilanza appalti. Indagato ex presidente Corte Conti

giampaolino

l’ex presidente della corte dei Conti, Luigi Giampaolino

4 luglio – Arrestato su ordine della Procura di Roma l’ex presidente dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (Avcp), Giuseppe Brienza. L’uomo si trova agli arresti domiciliari con l‘accusa di corruzione. L’attività di indagine delle Unità speciali Nucleo Tutela Mercati della Guardia di Finanza si era concentrata nei mesi scorsi sulle Società organismo di attestazioni (Soa), strutture che verificano la validità delle imprese che partecipano agli appalti pubblici.

Convolti anche altri dirigenti – Il provvedimento di arresto è stato firmato dal gip Simonetta D’Alessandro. Nel procedimento, coordinato dal procuratore aggiunto Nello Rossi, risultano anche indagati il direttore generale della Vigilanza Lavori, Maurizio Ivagnes, il funzionario dell’Ufficio Qualificazione Maria Grassini, Mario Calcagni, amministratore della Axsoa spa e Alfredo Gherardi, amministratore della Soanc spa e della Psq srl.

Ex presidente Corte Conti indagato per abuso ufficio – Nell’indagine della procura di Roma, che oggi ha portato ai domiciliari l’ex presidente dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici, Giuseppe Brienza, sulle false attestazioni rilasciate alle imprese per poter partecipare a gare pubbliche di appalto risulta indagato per abuso d’ufficio anche l’ex presidente dell’Authority, nonchè della corte dei Conti, Luigi Giampaolino.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -