Va in scena il finto sbarco di migranti, attori simulano il dramma

Sbarco immigrati Marina di Pisa con il Teatro di Nascosto

finti-sbarchi

(foto Fb Teatro di Nascosto)

2 luglio – E’ iniziato tutto con un tuffo in mare davanti al nostro litorale, vestiti di bianco colore della pace e, in alcune culture, del lutto. Si prosegue camminando e raccontando con azioni di teatro reportage.

Il gruppo internazionale Teatro di Nascosto guidato da Annet Henneman, con attori provenienti da Danimarca, Egitto, Irak, Giordania, Kurdistan, Libano, Palestina, Regno Unito, Turchia e Ucraina, sbarca a Pisa subito dopo la Giornata Mondiale del Rifugiato portando ‘La Lotteria del Sogno’, una serie di azioni e performance di teatro reportage con storie di rifugiati, la guerra, le speranze ed i sogni. Attraverso le storie reali degli attori dei territori in conflitto, si vuole dare una visione delle loro vite, per creare una migliore comprensione.

Questo progetto di lunga durata ha viaggiato attraverso i distinti paesi degli attori ed i rifugiati siriani in un campo rifugiati in Kurdistan iracheno raccogliendone sogni e storie.

Ieri il primo atto dell’iniziativa con ‘Vengono dal mare’: attori, autorità, locali e nazionali, e le persone delle comunità, hanno saltato da una barca di fronte al litorale di Marina di Pisa e hanno nuotato fino alla spiaggia, dove, con gli abiti bagnati e poco bagaglio fradicio, hanno raccontato del loro viaggio disperato e perché hanno lasciato il proprio paese.
Poi una camminata verso il centro della città di Pisa fino al MixArt dove alle 21.30 è andato in scena lo spettacolo di teatro reportage: ‘La Lotteria del Sogno’.

pisatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -