Sicilia: immigrati raccontano all’Unhcr (ONU) che ci sarebbero 70 dispersi

Condividi

 

barc2 lug. – Una settantina di immigrati sarebbero dispersi dopo il naufragio di un gommone avvenuto nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. Lo hanno raccontato 27 profughi che hanno detto di essere superstiti di questa nuova sciagura e che sono giunti a Catania ieri tra i 395 stranieri a bordo della nave “Orione” della Marina militare.

Le loro dichiarazioni non sono state fatte agli inquirenti, ma sono confidenze raccolte da operatori dell’Unhcr presenti in Sicilia, che hanno poi informato la Procura della Repubblica di Catania. E’ stata aperta un’inchiesta, e le necessarie verifiche sono state affidate dai magistrati alla Squadra mobile e alla Capitaneria di porto di Catania.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -