Maiorano a processo per diffamazione contro Renzi

renzi

2 luglio – Maiorano, a processo per diffamazione di Renzi. Il ‘non vado in Parlamento se non eletto‘ ritirerà la denuncia o farà harakiri? Maiorano: “confermo che per il giorno 7 luglio data del processo che mi vede imputato per presunto 595 C.P contro Renzi…..il sottoscritto sarà difeso da nuovo avvocato il cui nome è prof carlo Taormina del foro di Roma….con cui OGGI ho avuto contatto……domani mattina provvederò a revocare come la legge impone il mandato difensivo all’attuale avvocato d.b di Roma”.

Alessandro Maiorano, ex dipendente dell’allora sindaco di Firenze (per ora solo una condanna dalla Corte dei Conti per danno erariale), ribadisce che il prossimo lunedì 7 luglio ai 7kg di fatture aggiungerà anche fatture e documenti riconducibili a Luigi Lusi, per un importo complessivo di 42mila euro, che sempre secondo Maiorano sarebbero stati passati a due società fiorentine, dove in una delle quali è presente nel CDA un parente stretto del parolaio di Rignano sull’Arno.

Lo pseudo ‘diffamatore’ fa inoltre sapere: “ho chiesto di riavere anche l’atto dove sono elencati tutti i nomi della partecipate e gli importi ricevuti dal comune di Firenze nel periodo in cui Renzi era sindaco, per un complessivo di 400mila euro e ho chiesto tutte le determine dal 2007 al 2011 con importi per un totale di 733mila euro che riguardano le Fondazioni a lui legate“.

Maiorano conferma che il 7 luglio si presenterà con uno zaino pieno zeppo di fatture e documenti (7kg) tutti “targati” Renzi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -