Immigrati, sospetto caso di vaiolo. Dirottata nave che doveva approdare a Messina

vaiolo30 giugno – Sarebbe dovuta giungere nel porto di Messina la Nave Orione con a bordo trecento migranti ,ma un’emergenza sanitaria ha necessitato un cambio di rotta. Infatti, secondo quanto comunicato dal Ministero “durante le operazioni di soccorso effettuate ieri dal pattugliatore Orione della Marina Militare, intervenuto per prestare assistenza ad un barcone, nel corso dei previsti controlli sanitari a cura del personale sanitario di bordo e personale USMAF – Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera del Ministero della Salute – è stato identificato un caso sospetto di malattia infettiva di interesse per il Regolamento sanitario Internazionale dell’OMS”.

Si tratta di un presunto caso di vaiolo, che è stato localizzato e per il quale è scattata una procedura di sicurezza. “Il paziente –si legge in u comunicato ufficiale – è stato isolato a bordo e sono state attivate le procedure necessarie di routine previste per giungere alla diagnosi del caso. Si specifica che la nave è tuttora in navigazione e che i medici si trovano ancora a bordo con il paziente”.

L’uomo, appena la nave sarà giunta al porto di Catania, verrà trasferito in elicottero per raggiungere un centro specializzato in malattie infettive a Roma.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -