Immigrazione: cambiare verso! Ora pensare ai 9 mln di italiani in difficoltà

famiglia_problemi

 

31 magg – Immigrazione: cambiare verso! Sono circa 9 milioni e 300 mila gli italiani in difficolta’, esattamente quanti gli euro che ogni mese sprechiamo per traghettare pochissime persone che davvero fuggono dalle guerre e tantissime altre invece che vengono in Italia, in Europa, in Occidente con l’unico scopo – dettato dalla loro ideologia – di invaderci, invaderci per dominarci.

Non sono interessati affatto se in Italia ci sono milioni di disoccupati, di inoccupati, di senza lavoro, di senza casa, e soprattutto di gente senza un euro neanche per avvelenarsi. 9.300.000 persone sono in difficoltà nel mettere insieme il pranzo con la cena per la carenza di lavoro o per la precarieta’ della loro posizione lavorativa. Sono diventate 56,8% in più rispetto all’anno pre crisi 2007.

Queste cifre, emergono dal periodico monitoraggio svolto dall’Associazione Bruno Trentin (Abt) della Cgil sugli effetti della crisi in Italia che indica come l’area del disagio e della sofferenza occupazionale, considerate insieme, abbiano raggiunto nell’ultimo trimestre del 2013 il punto piu’ alto dall’inizio delle rilevazioni: 9 milioni e 300 mila persone in difficolta’.

Nonostante ciò, gli incapaci, soci degli in malafede al governo continuano imperterriti a stimolare, invitare e andare a prendere fin sotto casa soprattutto chi non avrebbe nessun diritto di ospitalità. Io continuo a ripetere fine alla noia che se quei 9.300.000 euro che ogni mese buttiamo in mare lorum nell’operazione di favoreggiamento all’immigrazione clandestina li impiegassimo si a loro beneficio, ma nei loro Paesi, potremmo salvare la vita a milioni di persone. Questo è razzismo!

Armando Manocchia



   

 

 

3 Commenti per “Immigrazione: cambiare verso! Ora pensare ai 9 mln di italiani in difficoltà”

  1. Eppure quando chiedo ai senegalesi perché vengono in Italia non mi raccontano perché scappano dalla guerra o dalla fame ma perché a loro piace viaggiare.

  2. Concordo in toto.. se restano là non rischiano nessun naufragio.
    ps io sono uno dei 9.300.000 in difficoltà.. avendo poi 50anni :-/

  3. Da come vanno le cose…nel giro di qualche mese ce ne saranno moltissimi altri…anche noi facciamo fatica a pagare tutto e mangiare…
    Questa è criminalità, stanno discriminando il popolo italiano a favore di estranei…che vengano dalla guerra è tutto da vedere, anche con quelli che ho parlato non fuggono dalle bombe…
    Pignorano la prima casa e mettono in strada famiglie ed anziani, nel frattempo danno le case ed improntano mucchi di soldi per Rom ed africani che vengono in Italia per delinquere…
    Danno il lavoro agli immigrati e per gli italiani non c’è niente, se riescono a pagare, bene, altrimenti possono morire…suicidati, uccisi dalla delinquenza o dalle malattie portate dagli stranieri.
    Tolgono aiuti e pensioni agli italiani per darli a chi NON ha mai pagato tasse e non ha mai visto neppure l’Italia…la danno ai genitori degli immigrati che vivono in Africa!
    Possibile che le Forze dell’Ordine NON si rendano conto di quello che sta succedendo?
    I Magistrati, sono tutti collusi?
    Non si può manifestare o ribellarci perché ci caricherebbero…ci vorrebbe un Tribunale del Popolo…ma chi lo costituisce?
    Veri arresti, ma in una notte, altrimenti si organizzano…
    Aspettiamo di essere tutti gettati in strada e vedere gli immigrati a vivere in casa nostra?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -