Ucraina, la Farnesina conferma la morte del giornalista Rocchelli

rocchelli25 mag. -Dopo alcune ore di incertezza, è arrivata la conferma dalla Farnesina: il fotoreporter italiano, Andy Rocchelli, è stato ucciso in Ucraina. Colpito a morte anche il suo traduttore Andrei Mironov. I due sono stati uccisi dalle truppe di Kiev nel villaggio di Andreevka, nella regione separatista ucraina di Donetsk.

“La Farnesina è stata informata dalle autorità ucraine dell’uccisione del giornalista italiano Andrea Rocchelli, che si trovava nell’area di Slaviansk”. Lo fa sapere il ministero degli Esteri italiano con una nota. “All’accertamento definitivo manca il riconoscimento della salma che è stata trasferita, insieme a quella di un cittadino russo, dall’ospedale di Andreevka a quello di Slaviansk, distante pochi chilometri.

La famiglia del giovane reporter è stata in queste ore in contatto con la Farnesina e l’Ambasciata a Kiev, che l’assisterà al suo arrivo questo pomeriggio nella capitale ucraina”, scrive la Farnesina.

“I cadaveri di Andy Rocchelli e dell’interprete sono stati recuperati e si trovano all’obitorio di Sloviansk”: lo riferisce la freelance Roza Kazan, citando il servizio informazioni delle forze separatiste in città, dove è stato imposto il coprifuoco.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -