UE: 130 mln di euro alla Libia per economia, immigrazione e gestione frontiere

euro-butt22 MAG – Aiuti per un totale di 130 milioni di euro negli ultimi tre anni e la missione civile europea Eubam: l’Unione evidenzia quanto sta facendo per sostenere il popolo libico nella transizione verso la democrazia. Dalla sicurezza all’economia, dai flussi migratori all’educazione: sono molteplici i campi di impegno.

Per quanto riguarda la gestione dei migranti – fanno sapere dal Servizio di azione esterna europeo – sono in corso sei programmi per un totale di circa 30milioni di euro. Altri 30 milioni sono stati spesi per la missione Eubam, iniziativa che – pur tra mille difficoltà – persegue l’obiettivo strategico di sostenere le autorità libiche nel miglioramento della sicurezza delle proprie frontiere nel breve termine, col proposito di arrivare ad una gestione integrata. Tra i risultati raggiunti negli ultimi mesi dallo staff, anche l’addestramento di 110 guardiacoste.

Dieci milioni vanno per il programma “Giustizia e sicurezza” che punta al rafforzamento della democrazia e della buona governance in questi due settori specifici, mentre 26 milioni sono stati assegnati a vari progetti per il rafforzamento della società civile e della dimensione istituzionale.

Nel 2014 al via anche la spesa di 25 milioni di euro di fondi Enpi, per supportare l’integrazione economica del Paese, proteggere i gruppi più vulnerabili e rafforzare il sistema di asilo.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -