Irregolarità nella fusione. A UnipolSai perquisizioni della finanza

unipol22 mag. – I militari del nucleo valutario della guardia di finanzia stanno eseguendo perquisizioni a Bologna nella sede di UnipolSai. Le perquisizioni sono state disposte dal pm Luigi Orsi in relazione a presunte irregolarita’ nell’ambito dell’operazione di fusione tra Unipol assicurazioni, Premafin finanziaria, Milano assicurazioni e Fondiaria sai che ha dato vita a UnipolSai.

L’ad di UnipolSai, Carlo Cimbri, risulta indagato per aggiotaggio sull’operazione di fusione che ha dato vita al colosso delle assicurazioni. Sono indagati anche Fabio Cerchiai, ex presidente del Consiglio di amministrazione di Milano Assicurazioni; Roberto Giay, gia’ amministratore delegato di Premafin Finanziaria e Vanes Galanti, in passato presidente del Consiglio di amministrazione di Unipol Assicurazioni. Per tutti l’accusa e’ di concorso in aggiotaggio continuato in relazione alla fusione. A Roma la Fiamme Gialle sono negli uffici della Consob per acquisire tutta la documentazione relativa alla vicenda.

UnipolSai Assicurazioni è controllata al 63%* da Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. e, al pari di quest’ultima, è quotata alla Borsa Italiana.
Tra i leader italiano nei rami Danni, in particolare nell’R.C. Auto, opera anche nei rami Vita. La Compagnia opera attraverso sette divisioni – Unipol, La Fondiaria, Sai, Milano, Nuova MAA, Sasa e La Previdente. Accanto al canale agenziale, UnipolSai presidia inoltre quello bancassicurativo attraverso all’accordo con Unipol Banca e alle joint-venture Popolare Vita (con il Gruppo Banco Popolare), BIM Vita (con Banca Intermobiliare) e Incontra Assicurazioni (con il Gruppo Unicredit).“

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -