Cina: attentato al mercato capitale dello Xinjiang, 31 morti e 90 feriti

attentato-mercato-Cina

22 mag. – E’ di almeno 31 morti accertati e oltre novanta feriti il bilancio ancora provvisorio di un attentato avvenuto in mattinata in un mercato all’aperto di Urumqi, capitale della regione autonoma dello Xinjiang, Cina nord-occidentale: lo ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale ‘Xinhua’, secondo cui l’attacco e’ stato lanciato da due fuoristrada carichi di esplosivo, che si sono fatti strada attraverso la folla. Uno e’ quindi saltato in aria.

(Ieri 21 maggio 2014 Storico accordo Russia-Cina sul gas, intesa da 400 miliardi)

Secondo alcuni testimoni, peraltro, le esplosioni sarebbero state decine. “Grave episodio terroristico”: cosi’ lo hanno subito definito i mass media cinesi. E’ il secondo del genere in meno di un mese nel capoluogo dell’ex Turkestan Orientale, abitato in prevalenza dalla minoranza degli uiguri, turcofoni e musulmani, la cui ala secessionista il regime di Pechino accusa di essere responsabile della recente serie di fatti di sangue.
(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -