Renzi a Grillo: le europee non influiranno sul governo

Renzi21 mag. – “Da lunedi il Parlamento italiano non cambia, cambia quello europeo”. Matteo Renzi spiega cosi’, con una frase secca, il motivo per cui non ritiene che il risultato delle elezioni europee avra’ ripercussioni sulla vita del governo. Ne’ in negativo come ipotizzato ieri da Beppe Grillo in caso di sconfitta del Pd, ne’ in positivo come ventilato dai conduttori di Rtl 102,5 nell’intervista di stamane in caso di vittoria del Pd.

“Se il Pd arrivasse primo alle Europee, e io ci credo, vorrebbe dire che sarebbe piu’ forte in Europa – afferma il premier – se arrivassimo primi non cambierebbe niente neanche in positivo perche’ la legittimazione popolare di cui tutti parlano non arriva dalle elezioni europee ma da quelle politiche. Esistono due tipi di legittimazioni: il premier, secondo costituzione, viene fiduciato dal Parlamento e chiunque sia non avra’ mai il lasciapassare elettorale finche’ non si va a elezioni politiche”. (AGI) .

Rivendicando la “legittimità costituzionale” del proprio incarico, perché “in Italia il Presidente del consiglio è eletto dal Parlamento”, Renzi, che è andato a Palazzo Chigi senza passare dalle urne, ha però sottolineato che “è chiaro che questo non avrà mai il lasciapassare delle elezioni finché non si va alle elezioni politiche”.

“Da lunedì non cambia niente per il governo italiano, rimane pari pari quello di ora, invece cambia l’Europa, per questo dico ai cittadini: aiutateci a cambiare l’Europa”.

Europee, Grillo: se vinciamo, sotto al Colle fino alle dimissioni di Napolitano



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -