Paesi in via di sviluppo – UE: stanziati 175 mln di euro per vaccini

vaccinazBruxelles 20 mag. – La Commissione Europea stanziera’  ogni anno, fino al 2020, 25 milioni di euro (175 in tutto) a favore di Gavi Alliance, associazione di organi pubblici e privati attiva per migliorare l’accessibilita’  ai vaccini e alle cure mediche nei paesi in via di sviluppo. Il contributo di Bruxelles e’ piu’ che raddoppiato rispetto a prima, quando stanziava circa 10 milioni all’anno.

Come ha detto il presidente della Commissione Europea Jose’ Manuel Barroso durante il meeting organizzato dall’associazione oggi a Bruxelles, “e’ inaccettabile che circa 1,5 milioni di bambini muoiano ancora ogni anno per malattie che potrebbero essere prevenute con un semplice vaccino”. (AGI) .

[dividers style=”2″]

La Cia non compirà più missioni segrete sotto la copertura di programmi di vaccinazione per la popolazione, come successo per l’operazione che ha portato all’uccisione di Osama bin Laden in Pakistan nel 2011. A dirlo è stata la Casa Bianca.

Il consigliere per l’antiterrorismo del presidente, Lisa Monaco, ha informato che “l’uso operativo” dei programmi di vaccinazione è stato fermato, con l’assenso della Cia, aggiungendo che l’agenzia di spionaggio non cercherà di “ottenere o sfruttare il Dna o altro materiale genetico acquisito attraverso questi programmi”. John Brennan, il direttore della Cia, avrebbe messo in pratica la nuova direttiva già dallo scorso agosto, secondo un portavoce. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -