“Mi ha guardato male”, tunisino picchia una commessa. Denunciato

violenza219 magg – PISA. Passeggiare in Corso Italia e prendersi uno schiaffone in faccia. Senza un perché. «Non so perché ha scelto proprio me – racconta la giovane, dolorante sul selciato prima del trasferimento a Cisanello –. Ero davanti a un negozio quando ho ricevuto come una manata sul lato destro del volto. Nella caduta sono finita a terra e ho battuto la testa».

L’aggressore, Sami Khitiri, 39 anni, tunisino conosciuto nel sottobosco che gravita intorno alla stazione, è stato inseguito da alcuni passanti e poi bloccato dai vigili urbani in piazza XX Settembre. È stato ammanettato e portato al comando di via Battisti, dove è stato denunciato per lesioni e rimesso in libertà.

Intorno c’è chi ha gridato: «Datelo a noi, non lo portate via». Ma anche: «Queste cose valle a fare nel tuo Paese». La rabbia dei passanti è montata quando hanno visto la giovane commessa a terra e il nordafricano correre lontano Ai vigili l’uomo ha detto di aver reagito in quel modo perché la giovane lo aveva guardato male. Una versione che è stata smentita dai testimoni dell’aggressione.  Il prefetto Francesco Tagliente ha firmato il decreto di espulsione per il tunisino.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -