Sudamericani ubriachi prendono a calci e pugni i carabinieri

GENOVA – Sampierdarena: sesso in un locale, carabinieri aggrediti

carabinieri_notte13 magg – Il Nucleo Radiomobile, nella tarda mattinata di ieri, al termine di accertamenti, ha arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale due stranieri, rispettivamente di anni 26, ecuadoriana, pregiudicata, residente a Sestri Ponente e 30enne, della Repubblica Dominicana, pregiudicato, domiciliato anch’esso a Sestri Ponente.

La vicenda scaturisce da una segnalazione per rissa, pervenuta al 112. I carabinieri si sono recati sul posto, in via della Cella a Sampierdarena, dove hanno trovato la saracinesca del locale indicato, un circolo privato frequentato da sudamericani, abbassata ma non chiusa. I militari sono entrati e hanno notato vetri rotti a terra e arredi danneggiati, desumendo che qualcosa doveva essere accaduto poco prima. I carabinieri hanno trovato solo un uomo e una donna, risultati essere la barista e il fratello del titolare del locale.

I due, ubriachi e seminudi, forse perché i militari avevano interrotto ‘qualcosa’, li hanno affrontati con veemenza e alla richiesta dei documenti hanno reagito colpendoli con calci e pugni. Ne è scaturita una breve ma violenta colluttazione, al termine della quale i due focosi sudamericani sono stati bloccati e tratti in arresto. Uno dei militari ha riportato lesioni al volto, con una prognosi di 5 giorni.

Sono in corso le indagini per meglio chiarire l’episodio di rissa, probabilmente avvenuto all’interno del circolo nelle prime ore della mattina. Gli arrestati sono stati condotti nelle proprie abitazioni in attesa del giudizio per direttissima, come disposto dal pm Marino.

.genovatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -