Colosseo chiuso nella Notte dei Musei: mancano i custodi. Marino: non so nulla

marino-pd 13 mag. – “Per la Notte europea dei musei, che si terra’ sabato 17 maggio, abbiamo gia’ una grande adesione di istituzioni museali: ci saranno anche gli scavi di Pompei e gli Uffizi di Firenze. Ma, purtroppo, al momento, il Colosseo restera’ chiuso perche’ in base agli accordi sindacali non c’e’ abbastanza personale interno su base volontaria”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali e del turismo, Dario Franceschini, presentando alla stampa la Notte europea dei musei.
“Io – ha continuato Franceschini – non ho gli strumenti per forzare questa situazione, se non quello di fare un appello. Mi sembra infatti inconcepibile che il monumento piu’ importante che abbiamo resti chiuso al pubblico”.
Il ministro ha quindi spiegato che gli accordi sindacali prevedono che un terzo del personale addetto all’apertura dei monumenti per le aperture straordinarie debba essere interno su base volontaria. “Per aprire l’Anfiteatro Flavio – ha specificato – occorrono quindici addetti, cinque dei quali interni, e ad oggi non ci sono”.

Interviene il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, che dice prima dice di “non essere a conoscenza della questione”, poi, dopo aver parlato con il ministro Franceschini, spiega: “Ho avuto occasione di scambiare una riflessione con Franceschini sulla notizia che in questo momento uno dei luoghi di piu’ grande attrazione culturale, il Colosseo, rimarrebbe chiuso nella notte dei musei. Franceschini puo’ aprirlo solo se trova almeno 5 persone che, volontariamente, accettino di lavorare. Persone che comunque sarebbero compensate e retribuite”.

“Io da romano e da sindaco di questa citta’ – prosegue – sono certo che ci saranno 5 persone che, di fronte alla richiesta di tanti cittadini e tanti turisti di includere la visita al Colosseo, si sentiranno di sacrificare alcune ore del loro tempo e accettare la retribuzione per consentire l’apertura del Colosseo” in occasione della Notte dei Musei, sabato. “Questo oggi e’ un ostacolo che c’e’ – sottolinea ancora Marino – e le normative attuali non consentono di superarlo con personale esterno. Spero nel senso di generosita’ e responsabilita’”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -