Sciami di api in tutta Italia, molti interventi per rimuoverle

api

 

11 magg – Invasione di api a Genova. Ieri mattina uno sciame ha creato qualche disguido alla scuola in salita Cataldi a Sestri Ponente. Poco distante è dovuto intervenire un ispettore di polizia, che è anche apicoltore (Stefano Repetto, già noto alle cronache per aver rimosso un alveare dalla porta di Pagliuca durante Sampdoria-Pescara nel 1993). Altre segnalazioni sono giunte ai vigili del fuoco da via Passo ponte Carrega, a Staglieno, e a Borzoli.

Sestri Ponente. Allarme a Sestri Ponente a causa di uno sciame di api. Gli insetti hanno invaso una scuola e una palazzina poco distante. Nel primo caso sono intervenuti i vigili del fuoco per rimuovere l’alveare che si era insediato nello stabile della scuola, mentre nel secondo caso un ispettore di polizia che è apicoltore ha posto fine all’emergenza.

La moria di api non esiste, ma ci costa 7 miliardi di euro

MOLFETTA – Invasa dalle api. Di nuovo. Colonie colorate e rumorose per un totale di duecentomila api, forse di più, hanno preso casa in città, nei luoghi più disparati, con favi sistemati in giardini pubblici e privati, in quelli delle scuole, perfino, ma non è la prima volta, nel cimitero, all’interno di ossari che restano vuoti e aperti in attesa dei resti mortali di chi ne farà richiesta.

Brescia – Uno sciame di api si è fermato creando una sorta di alveare su una bicicletta in sosta vicino alla fontana. «Invasione in piazza Duomo!». L’allarme è rimbalzato ieri sui social network, ripreso sul profilo del vicesindaco Laura Castelletti.

Milano – Uno sciame di api a Palazzo Marino. Sul terrazzo del Comune si è posato lo sciame che, dopo poche ore, è stato recuperato e messo al sicuro da un apicoltore esperto. che per recuperare lo sciame ha fatto entrare nella scatola l’ape regina, che, piano piano, è stata seguita da tutte le altre api. Ora le api sono al sicuro in un nuovo alveare

Agliè. Uno sciame di almeno 2000 api ha preso d’assalto la facciata e il tetto dell’asilo Maria Cristina e di un’abitazione privata che confina con la scuola materna. Sono stati proprio i residenti dell’abitazione a chiamare la polizia municipale. Dopo un rapido consulto, la rimozione delle api è stata affidata ad un apicoltore della zona.

VIGEVANO. Sciami di api in volo che hanno terrorizzato decine di persone, e altrettante telefonate al comando di polizia locale e ai vigili del fuoco. Le api che si spostavano alla ricerca di un luogo dove costruire un alveare sono state segnalate in strada San Marco, via Don Comelli e via Brenta. È stato necessario chiedere l’intervento di un apicoltore

Un enorme sciame di api è planato improvvisamente nel giardino dell’osservatorio Cml-MeteoComo di Casnate con Bernate. Migliaia di insetti, forse in transito o forse pronti a costruire un alveare, si sono piazzati sul tronco di un albero creando un rigonfiamento: una massa informe e in continuo movimento. Dopo 24 ore, quando è stato chiaro che le api non avevano ancora in programma di ripartire, il responsabile dell’osservatorio, il meteorologo Simone Rossetto, ha dovuto chiedere l’intervento di un esperto attrezzato

Belluno – Polizia al lavoro  di fronte a palazzo dei Rettori per rimuovere uno sciame di api che si era posizionato su una delle piante ornamentali al centro della piazza, a pochi passi dalla fontana. L’allarme è scattato intorno alle 17. Sul posto, insieme ad una volante della polizia, è intervenuto anche Giampietro Bez, agente della scientifica e appassionato di api.

Trani – Nel centro di Trani nuovo assalto di api.  Questa volta ad essere interessata è Via Cavour dove le api hanno formato ben due alveari sui tronchi degli alberi. Lo sciame è stato rimosso  grazie all’intervento di un apicoltore e della Polizia Locale.

TARANTO – Panico a Taranto all’ora di pranzo per la presenza di uno sciame di api proprio sul ponte girevole. La presenza delle api ha costretto ad una deviazione quanti erano a piedi, . Solo dopo ore, grazie all’intervento dei vigili del fuoco, è stato possibile disperdere lo sciame

SASSARI. Vigili del fuoco mobilitati con le autoscale per cercare di rimuovere un favo di api da un giardino tra due condomini nella parte alta del quartiere di Cappuccini, a Sassari. I pompieri si sono avvalsi anche della collaborazione di un apicoltore

MONREALE, 8 maggio – Da circa dieci giorni ormai, un grosso sciame di api “terrorizza” gli abitanti di Chiasso Li Madri, nei pressi di via Baronio Manfredi, zona “Bavera”. Nessuno, in questi giorni, è riuscito a rimuovere quello che tutti considerano un potenziale pericolo, soprattutto per i bambini.

RACALEAllarme api  a Racale all’incrocio tra via Ugento e via Alliste. E’ stato avvistato uno sciame con migliaia di insetti, una sorta di nube volante (e pericolosa) che ha generato il comprensibile terrore tra passanti e automobilisti. Sul posto sono intervenuti in prima battuta gli agenti della Polizia Municipale e i volontari della Protezione Civile che hanno deviato il traffico e consigliato ai residenti di chiudere porte e finestre.
Dopo poco è intervenuto un esperto apicoltore che è riuscito a incanalare lo sciame in appositi contenitori ripristinando così la normalità in un paio d’ore.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -