Europee, Grillo: vinceremo noi, poi via Napolitano e subito elezioni

grillo10 mag. – Quello delle Europee “e’ il voto piu’ politico della nostra vita”. Cosi’ Beppe Grillo nel corso di una iniziativa elettorale a Reggio Emilia. “O vinciamo noi, o vincono loro. Ma vinceremo noi – ha sottolineato il leader dei Cinquestelle – e poi andremo subito in gita a Roma da Re Giorgio che dovra’ andar via dal Quirinale e andare con Berlusconi a Cesano Boscone. Poi subito alle elezioni politiche”, perche’ l’Italia ha bisogno di “un governo legittimato dai cittadini”. “E’ meglio veder trattare le istituzioni con Genny ‘a carogna o e’ peggio vedere il Presidente della Repubblica ricevere un condannato in via definitiva?”, ha detto Grillo.

Il comico genovese e’ tornato a criticare “la trattativa” dello stadio Olimpico in occasione della finale di Coppa Italia: “Ho visto lo Stato trattare con questi personaggi, e ho sentito fischiare l’inno nazionale. Hanno fatto bene”, perche’ in quel momento “l’avrei fischiato anch’io lo Stato Italiano”.
“E’ vero, sono un pregiudicato. Sono stato anche condannato per aver rotto un sigillo” della baita No-tav di Chiomonte. Di questo “ne sono orgoglioso, e se decidono di arrestarmi io vado in galera, non scappo mica in Libano”, ha spiegato Grillo.
“L’Unita’ scrive che noi siamo dei fascisti. E noi diciamo quanti soldi” pubblici riceve il giornale: “quest’anno hanno preso 4 milioni. Ma quello non e’ un giornale, e’ il Postalmarket del Pd, e’ l’agenzia di collocamento del Pd.
Quelli dell’Unita’ non sono giornalisti”, ha detto il comico genovese.

M5S “vincera’ le elezioni europee”, e nei “primi cento giorni toglieremo l’obbligo del 3% dal patto di stabilita’ e il pareggio di bilancio in Costituzione”, perche’ “se voglio sforare deve dipendere da me, non da un tedesco del c….”. Lo ha detto Grillo. “Toglieremo anche i rimborsi elettorali – ha aggiunto – e tutti i benefit” dei parlamentari europei. “L’ebetino di Palazzo Chigi dice che la politica deve restare fuori dall’Expo, ma la politica e’ totalmente dentro” “Nel decreto legge sulla casa – ha concluso Grillo – sono stati stanziati 25 milioni di euro per l’Expo”, tutti soldi che “prendono dalle accise dei carburanti”. Insomma, “stanno finanziando una associazione a delinquere”. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Europee, Grillo: vinceremo noi, poi via Napolitano e subito elezioni”

  1. Carissimo Grillo parlante inizialmente mi allettava quello che dicevi cosa avresti fatto se saresti entrato in Parlamento anche se non ho mai commentato ti seguivo e addirittura ho votato il movimento ora mi debbo ricredere di tutto ciòla maggior parte degli Italiani aveva deposto una fiducia immensa al movimento si sperava che facendo parte del governo avreste cambiato le carte in tavola portando benessere agli Italiani forse se saebbe stato necessario anche con la forza, il tutto attualmente è negativo avevate fatto una campagna elettorale dichiarando l’uscita dall’Europa tornare alla indimenticabile moneta la nostra LIRA ora ti sento dire che se vincerete la prima cosa chiederete lo sforamento del 3% ma della promessa di uscirne fuori da questa Europa non se ne parla e allora ti chiedo perche dovrei votare il movimento?in cambio di cosa?visto che ora sei tu che cambi modo di essere

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -