Sciacallaggio a Senigallia, marocchino in manette

112SENIGALLIA, 8 magg – Alluvione di Senigallia: sciacallo in manette. Oggi pomeriggio a Senigallia, in via Arceviese, all’ altezza del casello autostradale A/14, i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato il marocchino Mohamed Mouny, classe 1952, residente a Costacciaro (PG), commerciante.

Infatti, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio in danno della popolazione vittima dell’alluvione, i militari operanti appartenenti alle Stazioni Carabinieri di Montemarciano e Senigallia, dopo un breve inseguimento lungo le strade cittadine, hanno fermato, traendolo in arresto, il marocchino che, poco prima, si era allontanato alla guida del furgone di proprietà Ford Transit, dopo aver trafugato, in danno di alcune vittime dell’alluvione di via Barocco, alcuni elettrodomestici accantonati temporaneamente in strada per consentire le operazioni di pulizia dei locali danneggiati dall’inondazione. corriereadriatico.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -