Gli negano l’alloggio popolare, disoccupato tenta di darsi fuoco

Tentato suicidio comune Lavagna

fuoco7 magg – Lo specchio della crisi. Esasperato per l’ennesimo rifiuto del Comune ad assegnargli un alloggio popolare si è cosparso di benzina e ha minacciato di darsi fuoco. E’ successo nel pomeriggio di lunedì 5 maggio all’interno del Comune di Lavagna.

L’Italia muore, Napolitano pensa agli immigrati

L’uomo, un disoccupato di 52 anni è entrato negli uffici e si è versato del liquido sui vestiti poi ha impugnato un accendino dicendo che l’avrebbe fatta finita se non gli fosse assegnata la casa.

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri e accompagnato in ospedale a Lavagna.

genovatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -