Maniaco romeno ai domiciliari con braccialetto, aveva aggredito 2 donne a gennaio

braccialBOLOGNA, 5 MAG – Cesarin Robert Tivadar, romeno di 26 anni arrestato a fine gennaio in Danimarca per due aggressioni a sfondo sessuale commesse l’11 gennaio a Bologna, è ora agli arresti domiciliari e dotato di braccialetto elettronico a Bologna, nella casa di sua madre.

Il maniaco, interrogato dal procuratore aggiunto Valter Giovannini e dal Pm Laura Sola, aveva ammesso le due aggressioni sessuali, e chiesto scusa alle vittime per i danni “fisici ed emotivi” e alla città di Bologna “per l’allarme creato”.



   

 

 

1 Commento per “Maniaco romeno ai domiciliari con braccialetto, aveva aggredito 2 donne a gennaio”

  1. Complimento al giudice …………… scommetto che se fosse stato italiano non sarebbe stato cosi’ clemente !
    Se evade e aggredisce un’altra donna possiamo indagare il magistrato per concorso ?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -