Farage: voglio un’Europa di stati sovrani, no all’unione politica forzata

farage

 

5 magg – Nei sondaggi sulle europee del 22 maggio il suo partito in Gran Bretagna è passato avanti a conservatori, laburisti e liberali. Eurodeputato dal 1999, Nigel Farage è il leader dell’Ukip, Partito per l’indipendenza del Regno Unito, che sta conquistando sempre più consensi cavalcando l’eurofobia dilagante tra i sudditi di sua maestà.

“Adoro l’Europa, è un posto formidabile, ho una moglie europea, ho lavorato in tante loro aziende e amo la loro cultura, ma detesto la bandiera, l’inno, le istituzioni”, ha spiegato Farage durante una pausa dalla campagna elettorale a Portsmouth. “Sono convinto che una unione politica forzata non sia nell’interesse del nostro Paese – ha aggiunto – io voglio un’Europa di stati sovrani, indipendenti, che cooperino.

Certo, c’è bisogno del libero scambio e troveremo degli standard, avremo degli accordi per gli studenti, per i lavoratori eccetera.. Ma per tutto questo non c’è bisogno di costruire uno stato europeo“, ha sottolineato Farage che prevede un discreto successo per il partito trasversale degli euroscettici alle prossime europee. “Ci sarà un arcobaleno con diversi tipi di euroscetticismo nel prossimo parlamento europeo – ha spiegato il leader dell’Ukip – Non so se saremo abbastanza da poter bloccare i lavori, ma sarà sicuramente un parlamento più vivo e più interessante”. Costruire una minoranza attiva con partiti di idee simili è un progetto di Farage, ma fino ad oggi il leader dell’Ukip ha declinato le avances politiche di Marine Le Pen e dal suo partito dato stravincente nei sondaggi in Francia.(immagini Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -