Alluvione Genova 2011, pm: processare l’ex sindaco Marta Vincenzi (Pd)

5 mag. – Il pm di Genova Luca Scorza Azzara’ ha chiesto il giudizio per l’ex sindaco del capoluogo ligure Marta Vincenzi e per tutti gli altri indagati nel processo conseguente alle devastazioni e alle sei morti avvenute a Genova l’11 novembre 2011. Gli indagati sono, oltre all’ex sindaco Vincenzi, l’ex assessore alla Protezione civile Francesco Scidone, gli ex dirigenti comunali addetti alla protezione civile e alla sicurezza dei cittadini Gianfranco Delponte, Pierpaolo Cha e Sandro Gambelli e l’ex responsabile delle associazioni di protezione civile Roberto Gabutti.

vicenzi

A vario titolo ed in concorso tra loro, gli imputati (tranne Gabutti) sono indagati di omicidio colposo plurimo, per avere provocato – secondo il capo di imputazione – la morte di sei persone attraverso una serie di azioni errate; di falso, per avere falsificato il verbale del comitato di protezione civile del 4 novembre 2011, alterando l’evolversi della situazione di emergenza cosi’ da ridurre al minimo, nei documenti, il loro margine di azione; di calunnia, per avere scritto e sostenuto a piu’ riprese di avere avuto informazioni da un volontario di protezione civile che di fatto non disse loro nulla di quanto non gli e’ stato poi attribuito.

Gabutti e’ accusato di falso e calunnia, non del reato piu’ grave, l’omicidio colposo plurimo.
L’unico reo confesso e’ Gambelli, che ha riferito alla procura della stesura del falso verbale e del fatto di non averlo fatto da solo, ma insieme agli altri politici e dirigenti che sedevano al tavolo di protezione civile e avevano responsabilita’ in quelle ore drammatiche. Il gup Carla Pastorini ha aggiornato l’udienza al 29 maggio. Stamani, dopo le conclusioni della procura, hanno parlato i legali di parte civile e l’avvocato Giancarlo Bonifai, che difende Cha. Le altre difese avranno la parola nel corso della prossima udienza. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -