India: abbraccio letale in tv, padre di 9 figli si da’ fuoco e avvolge un politico

fuoco4 mag. – E’ stato un vero e proprio abbraccio letale quello che ha ucciso un politico indiano, morto in ospedale per le ustioni riportate su tutto il corpo dopo che durante un dibattito tv un uomo tra il pubblico si e’ cosparso di benzina e si e’ dato fuoco, buttandosi su di lui.
Il leader locale del Bahujan Samaj Party, Kamruzzama Fauji, e il suo aggressore sono stati immediatamente avvolti dalle fiamme, davanti allo sguardo terrorizzato degli spettatori.
L’attacco e’ avvenuto lunedi’, durante la registrazione del dibattito da parte dell’emittente statale Dordarshan in un parco a Sultanpur, una citta’ a 160 chilometri da Lucknow, capitale dello Stato dell’Uttar Pradesh.

L’aggressore, con il 95% del corpo ustionato, e’ morto subito dopo l’incidente, ha riferito la polizia, che non ha trovato una motivazione dietro il gesto dell’uomo, padre di nove figli. Ma per il fratello del politico, si e’ trattato di un gesto “politicamente motivato” e ha chiesto “un’indagine appropriata”.

L’aggressione e’ avvenuta mentre la registrazione si stava avviando alla fine. Altri due politici locali, dei cinque invitati, hanno riportato lievi ustioni mentre cercavano di spegnere le fiamme. L’India sta vivendo la piu’ lunga maratona elettorale della sua storia: le operazioni di voto, avviate il 7 aprile, si concluderanno il 12 maggio. In palio, l’elezione dei 121 seggi della nuova Camera bassa (Lok Sabha).



   

 

 

1 Commento per “India: abbraccio letale in tv, padre di 9 figli si da’ fuoco e avvolge un politico”

  1. gianni cordara

    se un giorno mi venisse in mente di suicidarmi penso che farei la stessa cosa

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -