Obama ordina a Putin di fermare le milizie filo-russe in Ucraina

obama-putin

 

2 mag. – Se la Russia dovesse interferire nelle elezioni del 25 maggio in Ucraina, arriveranno “dure sanzioni” che avranno conseguenze sulla crescita e sull’economia di Mosca. Lo ha annunciato il presidente americano, Barack Obama, al termine dell’incontro alla Casa Bianca con Angela Merkel. Obama ha spiegato che con il cancelliere tedesco c’e’ piena sintonia nelle azioni da intraprendere contro la Russia. Obama ha rivolto un appello a Mosca affinche’ sfrutti la sua influenza sulle milizie filo-russe in Ucraina per far si’ che si arrendano.

“La Germania è uno dei nostri più stretti alleati e Angela è uno dei mie partner più vicini”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama nel corso della conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco Angela Merkerl. Obama sta parlando dal Rose Garden al termine del loro incontro nello Studio Ovale.

Angela Merkel è atterrata negli Stati Uniti per una “missione difficile”: la 59enne cancelliera tedesca ha in programma un colloquio di quattro ore con Barack Obama e raramente il presidente americano si prende così tanto tempo per discutere dei principali temi con un collega.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -