Immigrati, Rissa alla Caritas: “vogliamo soldi e documenti”

carabinieri2 magg -Palinuro –  Alcuni immigrati del centro di accoglienza della Caritas hanno iniziato lo sciopero della fame per sollecitare gli enti preposti al rilascio della carta d’identità e dello status di rifugiati politici. La protesta si è trasformata ad ora di pranzo in una vera e propria zuffa tra immigrati che hanno tentato di aggredire, prima verbalmente e poi fisicamente, l’altro gruppo di immigrati che si opponeva alla protesta.“

Per ristabilire la tranquillità si è reso necessario l’intervento dei carabinieri . «Chiediamo la carta d’identità e un contributo economico – hanno spiegato dal centro di accoglienza, realizzato in una struttura turistica della zona – non vogliamo fare casini ma chiediamo un aiuto in più».

La situazione, al momento, sembra essere tornata alla normalità ma resta la preoccupazione poiché molti degli immigrati, purtroppo, non potranno essere considerati rifugiati.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -