Francia: approvata le legge per donare le ferie

ferie2 MAGG – Regalare le ferie ai colleghi che hanno figli malati e hanno bisogno di più tempo per prendersi cura di loro. Una possibilità divenuta concreta in Francia dove il Senato ha adottato, in via definitiva il 30 aprile, una legge che autorizza i lavoratori, del pubblico e del privato, a regalare, in forma anonima, una parte dei propri giorni di riposo a chi ha bisogno di assistere un bambino in gravi condizioni di salute  (E A CUI LO STATO INFAME E INGRATO NON CONCEDE ABBASTANZA TEMPO  LIBERO PER FARLO, malgrado i cittadini paghino fiumi di tasse)

L’Assemblea nazionale francese nel gennaio del 2012 aveva già approvato la normativa, ora definitivamente licenziata dal Senato, ispirata ad un caso reale e per questo nota come ‘legge Mathys’, dal nome del bimbo di 10 anni malato di tumore e morto nel 2009. Il papà del piccolo, Christophe Germain, aveva beneficiato di 170 giorni di ferie, frutto di una ‘colletta’ di giornate di riposo, per assistere il suo bambino. La gara di solidarietà era stata resa possibile anche dall’azienda che aveva accettato di trasferire le ferie dei colleghi al padre in difficoltà. La possibilità di offrire i propri giorni di ferie ai colleghi, infatti, esiste già nel settore privato, all’interno di accordi collettivi, ma non nel pubblico.

Con la nuova legge ora diventa un’opportunità per tutti, prevedendo la rinuncia – in forma anonima e senza contropartita – di giorni di ferie o di riposo arretrati a favore di un collega, con figli di età inferiore ai 20 anni, colpiti da una grave malattia, un handicap o vittima di un grave incidente.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -