VIDEO – Torino: scontri tra polizia, centri sociali e anarchici, città devastata

 

1 mag. – Tensioni e qualche carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine a Torino dove gli antagonisti e i No-Tav si sono inseriti nel corteo dei sindacati. Cartelli, striscioni e slogans contro la polizia sul caso Aldrovandi.

Le tensioni sono iniziate quando le persone hanno urlato contro la polizia in riferimento al caso di Federico Aldrovandi. Le tensioni si sono intensificate quando è arrivato in piazza Stefano Esposito del Pd. La polizia ha cercato di contenere i manifestanti e sono partite le cariche.

Durante gli scontri che si sono sviluppati in piazza Vittorio, alcuni manifestanti hanno iniziato a lanciare sedie di acciaio contro le forze dell’ordine. Le sedie sono state prese dei dehor dei bar della piazza, che ora sono completamente distrutti. Continuano gli scontri fra antagonisti e polizia e la situazione rimane molto tesa.

In precedenza il corteo degli antagonisti e dei No-Tav era venuto a contatto con il corteo dei sindacati dover partecipava anche il Pd. Momenti di tensione poi sono intervenute le forze dell’ordine.

All’arrivo di Stefano Esposito, senatore “Sì Tav”, intrufolatosi nella parte di corteo ospitante i militanti ed i politici del Pd, gli anarchici hanno sfondato il servizio d’ordine del partito democratico, urlando a squarcia gola di volere Esposito e lo stesso Pd, fuori dalla manifestazione.

La polizia, intervenuta sul posto, ha cercato di calmare gli animi, frapponendosi tra gli anarchici ed i militanti del Pd.

 

Il cordone umano che si allunga verso piazza Castello è capeggiato dallo striscione “Per l’Italia del Lavoro”, dietro il quale si trovano i leader sindacali, il sindaco di Torino Piero Fassino, il candidato governatore della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto.

All’interno del corteo, vari spezzoni dei sindacati di categoria ed altri partiti politici. Sull’allerta le forze dell’ordine, dopo i numerosi annunci ed avvertimenti di protesta da parte di centri sociali e No Tav che durante la manifestazione non hanno mancato di scagliare vari oggetti verso i militari, tra cui anche le sedie dei dehors di alcuni bar adiacenti al corteo.

torino

.torinotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -