Ecuadoriana ubriaca danneggia auto, non si ferma all’alt e prende a pugni un agente

Piacenza. Ubriaca alla guida danneggia auto in sosta, non si ferma all’alt e aggredisce un agente

pol-feriti1 magg – Notte brava per una 40enne ecuadoriana che alla guida di un furgone completamente ubriaca ha prima danneggiato alcune auto in sosta, poi non si è fermata all’alt della polizia e infine ha aggredito fisicamente e verbalmente un agente in questura.

Tutto ha avuto inizio nella notte tra lunedì e martedì quando un cittadino ha segnalato al 113 che un furgone che procedeva a zig zag in via IV novembre colpiva i veicoli in sosta. Gli agenti una volta sul posto hanno appurato l’accaduto e trovato accanto ad un’Alfa 147 pesantemente danneggiata e spinta su un marciapiede dal furgone guidato dalla donna, un fanalino perso durante la corsa.

Negli stessi minuti un veicolo senza un fanale veniva segnalato in via Veneto. Gli agenti quindi si sono messi sulle sue tracce e lo hanno intercettato in via Patrioti dove hanno cercato di bloccare la folle corsa ma la donna non si è fermata. L’inseguimento quindi è proseguito in via Farnesiana e poi è terminato in via Bolzoni dove le due volanti della polizia hanno bloccato il furgone, un Fiat Doblò, mettendosi in mezzo alla strada. A bordo, oltre alla donna, c’erano altre due persone: un connazionale della 40enne di 23 anni e una ragazza che si è dileguata.

La 40enne portata in questura ha dato in escandescenze rifiutandosi di sottoporsi al test alcolemico e ha aggredito con calci e pugni un agente che cercava di riportarla alla ragione. E’ stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, ubriachezza molesta e resistenza a pubblico ufficiale. Il poliziotto medicato al pronto soccorso ha rimediato una prognosi di 10 giorni.

.ilpiacenza.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -