Le sanzioni del G7 contro Mosca colpiranno il settore energetico e bancario

g726 apr – Le sanzioni annunciate dal G7 contro Mosca per la crisi ucraina dovrebbero colpire alte personalità russe del settore energetico e bancario. Lo ha dichiarato il consigliere aggiunto per la Sicurezza nazionale americana, Ben Rhodes, parlando ai giornalisti a bordo dell’Air Force One durante il volo del presidente Barack Obama dalla Corea del Sud alla Malaysia.

Le sanzioni potrebbero prendere di mira “individui che hanno influenza sull’economia russia, in settori come l’energia e le banche”, ha detto Rhodes, precisando che le misure potrebbero essere adottate “all’inizio della prossima settimana”. Un’altra fonte Usa ha dichiarato alla France presse che le misure potrebbero essere decise già lunedì prossimo.

Rhodes ha parlato alla stampa dopo che i paesi del G7 – Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti – hanno annunciato l’adozione di nuove misure contro Mosca. Nella dichiarazione congiunta, le nazioni del G7 hanno affermato di aver “concordato di imporre in tempi rapidi ulteriori sanzioni contro la Russia”.(fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -