Mali: gruppo jihadista annuncia morte dell’ostaggio francese “In nome di Allah”

gilbertoleal

 

22 apr. – Il gruppo jihadista Mujao ha annunciato la morte dell’ostaggio francese in Mali Gilberto Rodriguez Leal. Leal era stato sequestrato in Mali il 20 novembre 2012 ma ultimamente si erano perse le sue notizie e il ministero degli Esteri francese aveva espresso la sua “preoccupazione” per la sorte dell’uomo di 61 anni.
Il Mujao, attraverso il suo portavoce Yoro Abdul Salam, ha dato notizia a France Press. “In nome di Allah e’ morto” ha affermato spiegando che “la Francia e’ un nostro nemico” senza dare ulteriori dettagli sulle circostanze della morte.

Leal era un po’ l’ostaggio ‘dimenticato’ dei francesi che proprio nei giorni scorsi avevano riaccolto a braccia aperte i quattro giornalisti rapiti in Siria.

Leal era un turista pensionato venuto in Africa per passare un inverno al sole con un camper. Veniva dalla Mauritania e voleva raggiungere il Togo. Lo scorso 26 novembre i rapitori avevano diffuso un video dell’uomo per dimostrare che stava bene e dove l’uomo chiedeva al governo francese di “rispondere rapidamente alle rivendicazioni del Mujao.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -