Padoan: tassazione del 26% sulle rendite finanziarie

padoan22 apr. – La tassazione al 26% delle rendite finanziarie adegua l’Italia agli altri Paesi e non avra’ effetto sugli investimenti esteri nel nostro Paese. Lo dice il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo a Radio Anch’io. “L’adeguamento della tassazione delle rendite finanziarie al 26% e’ un adeguamento alla media europea, non ci risulta che l’attrattivita’ a investire nel nostro paese dipenda da questo – ha detto Padoan – ma dipende dal fatto che l’economia e la societa’ italiana stanno migliorando.

Siamo in una situazione nella quale gli investitori stranieri guardano con estremo interesse all’Italia, sia in termini di acquisizione di titoli pubblici che in termini di acquisizione di dismissioni di quote che in termini investimento. Non mi preoccupa questo effetto che in teoria potrebbe esserci”. Il tetto deciso dal governo per gli stipendi dei manager pubblici portera’ nelle casse dello Stato 40 milioni di euro.

Lo dice il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo a Radio Anch’io. Secondo il ministro, “non si tratta di una cifra preponderante, ma e’ una questione di segnali perche’ tutti devono contribuire”. Quanto al confronto con altri Paesi, secondo Padoan, “in gran parte dei casi i manager pubblici sono pagati come proponiamo noi o meno”. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -