Ucraina, Kiev non ritira le forze militari dislocate nel sud est

Ukrainian army troops receive munitions on the outskirts of Izyum18 apr – Il governo ucraino non ritira le forze militari disclocate nel sud est del paese, ha annunciato il ministro degli esteri Andrei Deshchytsa dopo l’accordo raggiunto a Ginevra insieme a Stati Uniti, Russia e Unione europea per una ”de escalation” della crisi.

”Le forze militari inviate nelle regioni colpite da azioni di separatismo e terrorismo si trovano in territorio ucraino. Non le ritireremo”, ha affermato il ministro precisando che se ci sara’ la de escalation concordata ”le forze non saranno impiegate”. Questa mattina, gli attivisti filo russi che da giorni occupano la sede del governo locale di Donetsk hanno reso noto che non intendono lasciare il palazzo fino a che il ”governo illegale” a Kiev, il presidente facente funzione Oleksandr Turchynov e il premier Arseniy Yatseniuk, non avranno rassegnato le dimissioni. ”Anche loro hanno occupato edifici pubblici”, ha affermato il leader della autoproclamata ”Repubblica popolare di Donetsk”, Denis Pushilin.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -