Crisi, 50enne licenziato si impicca

suicids15 apr – Senza lavoro da alcuni mesi, in difficolta’ economica, caduto in depressione, un uomo si e’ tolto la vita impiccandosi nella sua abitazione. Il fatto e’ accaduto il 9 aprile a Nola, nel Napoletano, dove circa un mese fa un quarantenne si era ucciso nei bagni di un ufficio Inps dopo aver appreso che la figlia non aveva piu’ diritto ad un sostegno economico.

La scoperta del cadavere di G.B., 50 anni, e’ stata fatta dalla moglie che ha avvertito i carabinieri. Sul posto e’ giunto anche personale del 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Secondo quanto e’ stato accertato, G. B. aveva lavorato fino a qualche tempo fa in una ditta di pulizie, poi era stato licenziato. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -