Nigeria: è strage, 200 morti per attacchi di estremisti islamici

nigeria

14 apr – Hanno provocato una strage le due bombe esplose oggi in una stazione degli autobus di Abuja. Secondo quanto riporta il sito del giornale nigeriano “Premium Times”, si teme infatti che oltre 200 persone siano rimaste uccise nelle esplosioni avvenute nell’ora di punta, mentre moltissimi pendolari stavano per salire sugli autobus per recarsi al lavoro. La stazione si trova nel quartiere di Nyanyan, lungo una strada principale che porta al centro della città.

Molti corpi sono dilaniati e sarebbero impossibili da identificare. Un cronista sul posto ha contato fino a 50 cadaveri, ma secondo testimoni le autorità avrebbero portato via altre 150 persone prima del suo arrivo, scrive il quotidiano.
L’attacco è avvenuto al Nyanya Motor Park, quando tantissimi nigeriani stavano per andare al lavoro. La vicina strada principale porta infatti nel cuore del commercio della capitale nigeriana in circa 5 minuti di autobus.
Nessuno ha rivendicato l’attentato. Secondo alcuni testimoni, a provocare le esplosioni potrebbero essere stati dei kamikaze. Il gruppo islamista Boko haram ha già compiuto diversi attacchi ad Abuja e in altre città dello Stato africano.
boko


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -