Roma, Tevere ”da vergogna”: calcinacci, rifiuti e accampamenti

12 apr – Degrado e bellezza convivono sulle due sponde del Tevere. L’argine destro, a partire dall’Isola Tiberina navigando verso ponte Nenni, è sicuramente più pulito e decoroso, solo i muraglioni antichi sono deturpati da scritte e disegni. C’è chi fa jogging o va in bicicletta, prende il sole o in boxer azzarda un bagno di primavera; quello sinistro invece è lasciato all’incuria e all’abbandono.

Montagne di calcinacci di lavori iniziati e mai conclusi, tronchi d’albero accatastati sugli argini, alberi decorati da sacchetti di plastica, vegetazione incolta che spesso nasconde mini-accampamenti, anche se i senza tetto prediligono i ponti. Il primo sotto ponte Garibaldi.

tevere

“Non oso pensare cosa pensino i turisti quando vengono a fare il tour sul Tevere. E’ uno spettacolo indecoroso. Chiedo loro scusa”, commenta il presidente della Commissione Speciale Politiche Comunitarie del Campidoglio, Mino Dinoi, Gruppo Misto, impegnato oggi in un sopralluogo sul fiume per verificare lo stato degli argini con Virginia Raggi, portavoce Capitolino Movimento 5 Stelle, e una delegazione di tecnici degli assessorati all’Ambiente e Cultura, del dipartimento Tutela Ambientale e del Consorzio Tevere Centro.

Il sopralluogo è “un’opportunità per mettere in piedi un’operazione sinergica tra regioni e comuni limitrofi arrivando fino ad Ostia. Creare partenariato tra pubblico e privato”, individuando le opportunità da perseguire nel recupero dei fondi europei finalizzati alla valorizzazione e alla promozione del Tevere, spiega Dinoi.

“Abbiamo chiesto agli operatori di stilare proposte che anche noi, come parte istituzionale e politica, andremo ad arricchire. Il loro contributo oltre che per il recupero è destinato anche all’ordinaria amministrazione. Sicurezza, recupero, decoro e progettazione va messo tutto insieme”.

“L’argine sinistro va ristrutturato – interviene Virginia Raggi – Il Tevere è una risorsa e va valorizzata. Potrebbe essere sfruttato con battelli per servizio navetta, andrebbe potenziata la pista ciclabile. Dobbiamo riuscire a sfruttare i fondi europei per la sua riqualificazione”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -