Kyenge: nei Cie ci sono immigrati considerati colpevoli per aver perso il lavoro

Kyenge: i Cie costano 200 milioni di euro l’anno. All’interno ci sono persone che hanno perso il lavoro a causa della crisi economica, che quindi hanno perso il permesso di soggiorno e che vengono considerate colpevoli per aver perso il lavoro

– “Il Cie di Bologna non deve riaprire. In caso contrario troveranno un muro altissimo e fortissimo da parte di tutti i parlamentari del territorio”. A dirlo è Sandra Zampa, deputata bolognese del Pd, che  a Palazzo D’Accursio ha fatto il punto insieme all’ex ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge (video su), e all’assessore comunale al Welfare, Amelia Frascaroli, sul centro di identificazione ed espulsione di via Mattei chiuso ormai da un anno.

kyenge



   

 

 

1 Commento per “Kyenge: nei Cie ci sono immigrati considerati colpevoli per aver perso il lavoro”

  1. Il muro lo alzerei anch’io…..sulle frontiere.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -