Kyenge a Bologna: l’auto della scorta non aveva le autorizzazioni

kyenge29 marzo 2014 – “La Kyenge si presenta a Palazzo d’Accursio con auto di rappresentanza e scorta, parcheggiando dentro il cortile d’onore. Nemmeno il Presidente Napolitano ha osato tanto! E mi domando: A che titolo ?!?”. La “denuncia”, riportata da Il Giornale, arriva dal capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale di Bologna, Michele Facci, testimone dell’arrivo sgommante dell’ex ministro a bordo di una fiammante “auto blu di rappresentanza e scorta”.

il sindaco di Bologna – “L’onorevole Cecile Kyenge e’ arrivata a Palazzo D’Accursio a bordo di un’auto della scorta ed e’ scesa davanti al portone d’ingresso di piazza Maggiore”. Lo chiarisce, sulla visita dell’ex ministro all’Integrazione (contestata da Forza Italia e Lega per l’auto parcheggiata nel cortile del Comune, off limits per le auto) il sindaco di Bologna Virginio Merola, nella risposta letta al question time dall’assessore Riccardo Malagoli.

Ma per quale motivo la Kyenge scorazza ancora in auto blu e con la scorta?

“L’auto, senza piu’ l’onorevole a bordo, a quanto mi e’ stato riferito – scrive Merola – e’ entrata nel cortile d’onore di Palazzo D’Accursio ma e’ stata prontamente fatta uscire in quanto priva di autorizzazioni specifiche”. Il mezzo “ha poi atteso l’onorevole Kyenge al di fuori di Palazzo D’Accursio”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -