Fini: “Pietro Grasso deve fare subito lo ius soli”

fini_kyenge

 

29 MAR – Gianfranco Fini non è più il presidente della Camera da un anno, ma certe abitudini non le scorda. Così su facebook prova a dettare la linea a Pietro Grasso, presidente del Senato. Su facebook Fini prepara l’agenda dei lavori di Grasso e lo rimprovera: “Circa le sagge parole sulla urgente necessità di una nuova legge sulla cittadinanza, perché il Presidente Grasso non trova il modo per dibatterne a Palazzo Madama? Da lì potrebbe emergere una convergenza (ad es. sul cosiddetto ius soli “temperato”) utile per passare dalle buone intenzioni ai fatti.
Almeno su questo tema la Legislatura in corso potrebbe, pur tacendo il Governo, modernizzare davvero l’Italia”.

Nuove priorità – Insomma Gianfry ormai fa le veci della Kyenge. L’urgenza per Fini non è la crescita o la ripresa ma lo ius soli. Se dovesse partire la nuova avventura politica con la sua fondazione Liberadestra la prima battaglia che porterà avanti è quella per il diritto di cittadinzanza ai figli degli immigrati nati in Italia. Ormai Alleanza Nazionale è un ricordo sbiadito. LIBEROQUOTIDIANO



   

 

 

6 Commenti per “Fini: “Pietro Grasso deve fare subito lo ius soli””

  1. Vorrei ricordare al signor Fini le sue parole pronunciate anni fa nella città di Montesilvano (PE),ai tempi della sua campagna elettorale appoggiando BERLUSCONI (con lui sul palco) : . E oggi si rifà vivo blaterando di Jus soli e diritto di cittadinanza (?) ai figli degli immigrati nati in Italia….Lo dimostrano i numerosissimi sbarchi di “immigrate” col pancione che dilagano ormai per tutta Italia…E poi ci lamentavamo della Kyenge che dettava linee….MA PER FAVORE GODITI LA MERITATA PENSIONE e lascia stare la politica, l’hai già massacrata ABBASTANZA !!

  2. Errata corrige 🙁 Le parole pronunciate da Fini in quella opportunità sul palco, non sono apparse nel mio commento anteriore e cioè : ” E oggi si rifà vivo blaterando…)

  3. Qualcosa sta funzionando male su questa rubrica,anche la “errata corrige” anteriore è venuta fuori decurtata delle parole pronunciate da Fini : Torno a riscriverle,sperando che questa volta vada in porto. Dunque le famose parole furono : ”

  4. MI VEDO COSTRETTO A RINUNCIARE AL MIO COMMENTO : QUALCOSA NON VA,STASERA…Alla prossima,speriamo.Un saluto

  5. Sig. Fini(alias Tuliani) traditore nel sangue, ma quando pensi di toglierti dai coglioni degli italiani “veri”? Vai a goderti in santa pace e per dieci anni i benefici previsti dalla legge per i parassiti ex-presidenti della Camera. Ladri!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -