Grasso: cittadinanza agli immigrati, contribuiscono al progresso della società

grasso

 

27 mar – “E’ giunto il momento di pensare a un nuovo percorso di cittadinanza per gli stranieri che qui si sono integrati e per le seconde generazioni. Le nostre norme sulla cittadinanza sono fra le più severe in Europa” e “rischiano di escludere dai diritti migliaia di persone che con il loro lavoro onesto contribuiscono al benessere e al progresso della nostra società, che è anche la loro società”. Lo ha affermato, fra l’altro, il presidente del Senato Pietro Grasso, nel suo intervento alla presentazione del “Rapporto Famiglia CISF 2014” dal titolo “le famiglie di fronte alle sfide dell’immigrazione”, presso la sala Capitolare del Senato.

“Penso – ha evidenziato Grasso- ai giovani nati nel nostro paese, che qui studiano, parlando la nostra lingua e i nostri dialetti; che tifano o giocano nelle nostre squadre di calcio. Spesso mi ritrovo fra molti di loro nelle iniziative a favore della legalità e mi sono sempre chiesto amaramente perché questi giovani combattono per la giustizia e per il futuro di un paese di cui non sono e non saranno mai cittadini, almeno finché la legge non sarà cambiata”.

Il presidente del Senato ha quindi espresso “il fermo convincimento che il futuro del nostro Paese dipenderà dalla capacità che avremo di ricostruire la famiglia, nucleo primario di aggregazione sociale e attraverso di essa una nuova cittadinanza, che tenga conto dei valori della solidarietà, del dialogo, e del rispetto delle identità etniche, sociali e culturali di ciascuno”.



   

 

 

2 Commenti per “Grasso: cittadinanza agli immigrati, contribuiscono al progresso della società”

  1. La solita solfa per convincere gli italioti che la cittadinanza è giusta!!! Sig. Grasso, lei come tutti gli altri avete rotto O_O e non aggiungo altro!!!!

  2. ipocrita venduto!!! buongiorno a tutti!! usa le stesse parole che usarono i sindacati nel 2012 … congiunti i sindacati ulularono… gli immigrati sono benessere per italia ed italiani…. ma quanta vigliaccheria ed anti italianita’ in queste parole…. vergogna zero pero’…… Italiani ma dove siete???

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -