Cristicchi ai comunisti: “È squadrismo rosso”. “dementi che si danno aria da intellettuali”

foibe22 mar – “Si tratta di dementi che si danno un’aria da intellettuali, ma che si comportano solo con violenza” Queste sono le parole con cui Simone Cristicchi risponde alle dure critiche rivolte al suo musical di impegno civile, Magazzino 18. Lo spettacolo è stato un successo e ha visto 40 repliche sold out e altre 150 già in programma. Ma il tema affrontato dal cantante fa discutere: Cristicchi parla infatti dell’esodo della popolazione italiana in Istria e l’argomento non è stato accolto bene da una parte del pubblico, che si è presentato a Firenze con uno striscione con la scritta “La storia non è una fiction, noi ricordiamo tutto”.

“È squadrismo rosso” – Cristicchi risponde alle polemiche da un’intervista al Tempo, nella quale dichiara: “Penso che Magazzino 18 abbia toccato un nervo scoperto per chi vuole rivendicare verità assolute che non esistono”. Racconta inoltre della paura che ha verso certi tipi di contestazioni e aggiunge anche che davanti ai teatri dove porta il suo spettacolo c’è sempre la polizia. Infine commenta: “Il loro è squadrismo rosso”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -