Altri 596 immigrati soccorsi a Sud di Lampedusa

sbarchi18 mar – Altri 596 migranti, tra cui 103 donne e 62 minori, sono stati soccorsi dalla Marina militare in due diversi interventi a sud di Lampedusa, nell’ambito dell’operazione “Mare nostrum”.
La fregata “Grecale” ha raggiunto un’imbarcazione sovraccarica che era stata avvistata da un drone “Predator” e ha preso a bordo tutti i suoi passeggeri, 323 persone, tra cui 38 donne e 54 minori, di nazionalita’ prevalente siriana e palestinese. La corvetta “Sfinge” ha accostato il secondo natante, che era stato segnalato dall’elicottero della “Grecale”, in collaborazione con il pattugliatore “Cigala Fulgosi” e sul quale viaggiavano 273 profughi, tra cui 65 donne e 8 minori, prevalentemente di nazionalita’ eritrea.

Tutti gli immigrati saranno trasferiti oggi sulla nave anfibia “San Giusto”, dove saranno assistiti dal personale medico di bordo e della Fondazione Rava NPH Italia onlus, e identificati dagli agenti della Polizia di Stato imbarcati sulla nave militare. Il ministero dell’Interno non ha ancora indicato il porto dove saranno sbarcati.
Dall’inizio dell’operazione “Mare nostrum” la Marina ha salvato 10.134 migranti, tra cui 713 donne e 1019 minori. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -