Aggredisce i poliziotti con una mannaia, arrestato tunisino

mannaia18 mar – Ha cercato di colpire con una mannaia i poliziotti che tentavano di bloccarlo. Un uomo, tunisino di origine, è stato arrestato nella notte a Trento per tentato omicidio.

Il 113 è stato chiamato da dei vicini di casa perchè intorno alle 2.00 della notte l’uomo aveva dato in escandescenza in strada senza nessun apparente motivo. Si trovava in via Muredei, appena fuori dal centro di Trento, nella zona sud-ovest della città. In casa l’arrestato aveva anche un cane, un pitbull, che gli agenti hanno temuto fosse pericoloso, ma non sembra avere dato loro problemi.

Secondo una prima ricostruzione, il nordafricano, trentenne irregolare in Italia e conosciuto dalle forze dell’ordine nell’ambiente dello spaccio, è sceso nel cortile di un condominio di via Muredei dove è domiciliato e, in preda ai fumi dell’alcol, ha dato in escandescenze gridando e minacciando di morte i condomini.

All’arrivo di una volante della polizia, il tunisino è rientrato in casa e ha preso una mannaia e con questa si è scagliato contro i due agenti della volante cercando di colpirli all’altezza del collo. Questi hanno scansato i colpi e hanno chiamato in rinforzo una seconda pattuglia.

Assieme ad altri due colleghi hanno quindi ingaggiato una colluttazione con l’aggressore e sono riusciti e togliergli l’arma, procurandosi alcune contusioni ed escoriazioni. Reso inoffensivo, il tunisino è stato quindi arrestato, portato in questura, dove avrebbe tentato di compiere atti di autolesionismo, e infine, su disposizione del magistrato, rinchiuso nel carcere di Spini di Gardolo. Deve rispondere di tentato omicidio, minacce, lesioni e disturbo della quiete pubblica. Commentando l’episodio, il questore di Trento, Giorgio Iacobone, ha sottolineato la grande professionalità degli agenti che sono intervenuti tempestivamente evitando una possibile tragedia.

vocedeltrentino



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -