Genocidio Grecia: la troika chiede licenziamenti anche nel settore privato

troika

17 mar – Le trattative tra il governo greco e la troika (Fmi, Ue e Bce) – interrotte questa mattina alle 05:00 dopo una maratona durata oltre 14 ore senza giungere ad un accordo – riprendono oggi pomeriggio nella speranza di concludere in serata, secondo quanto hanno riferito fonti vicine al Ministero delle Finanze.

Stando alle stesse fonti, le due parti si trovano vicine ad un accordo che potrebbe essere raggiunto entro questa sera anche se rimangono ancora aperte importanti questioni, tra cui i licenziamenti nel settore privato e in quello pubblico anche per il 2015, l’attuazione dell’intero pacchetto delle proposte dell’Ocse – che i rappresentanti della troika considerano fondamentali per il rafforzamento della competitività dell’economia greca – e la distribuzione di parte dell’avanzo primario del 2013, sul quale la troika si è trovata in difficoltà in quanto non si aspettava che fosse così elevato.(ANSAmed).



   

 

 

4 Commenti per “Genocidio Grecia: la troika chiede licenziamenti anche nel settore privato”

  1. Ma na cacchio di domanda sorge spontanea: ma perchè caspiterina la Grecia continua a farsi massacrare anzichè sfancularli?

  2. Signori della Troika….le lancette contano inesorabilmente l’ora della vostra fine….tic toc….anche per voi ci sarà una Norimberga….fra poco arriverà…anche dopo le elezioni….

  3. che bello ricordarmi di una leadership intelligente che hanno creato ricchezza con chi ha veramente lavorato? questa leadership ha uno sguardo talmente fuori dal concetto di intelligenza da far venire voglia di mandarli a fanculo

  4. Se la Grecia vuole farsi massacrare che venga massacrata. C’è un limite alla sofferenza e all’ubbidienza, se lo si sorpassa se ne assumono tutte le conseguenze.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -